SOLLEVATORI TELESCOPICI

La gamma di sollevatori telescopici Faresin propone modelli con lunghezza del braccio da 6 a 17 metri con capacità di sollevamento da 2,6 a 7 tonnellate, in grado di offrire la soluzione giusta per ogni tipo di lavoro. Controllo, precisione e manovrabilità: il top per rendere più agevole l’elevazione e lo spostamento di ogni tipo di materiale in tutte le condizioni. Un approccio industriale innovativo, grazie al quale Faresin in grado di allestire ogni modello in svariate configurazioni, che si differenziano per prestazioni e optional ma che assicurano il massimo comfort ed efficacia. 

sollevatori-telescopici-faresin
faresin 732 telescopico fs 2

SMALL RANGE

6.26

E’ il modello indicato in tutte le situazioni in cui le strutture e gli ambienti di lavoro hanno spazi limitati.

FS COMPACT

faresin serie fs telescopico 1

Prestazioni di alto livello con grande agilità negli spazi stretti ed una visibilità unica. Cabina spaziosa ed ergonomica anche in versione ribassata.

FS MIDDLE

faresin serie fs middle telescopico

FS Middle è adatta alle aziende che cercano una macchina versatile, che permetta risparmio di gestione e prestazioni elevate.

HEAVY DUTY RANGE

9.60

Potenza, precisione e controllo. La gamma Heavy Duty Range offre grandi capacità di movimentazione senza rinunciare alle prestazioni.

BIG RANGE

Big range 17.40

La gamma Big Range è la scelta più sicura per tutte le operazioni di movimentazione di materiale all’interno delle aree di cantiere.

Faresin Gamma Telescopici Full Electric

FULL ELECTRIC

La line-up di sollevatori telescopici Faresin elettrici propone modelli con lunghezza del braccio da 6 a 17 metri con capacità di sollevamento da 2,6 a 4,5 tonnellate.

L'importanza di un sollevatore telescopico

I telescopici Faresin sono adatti sia all’uso agricolo che industriale o edilizio in quanto consente facilmente il sollevamento, trasporto e posizionamento di qualsiasi carico. Con un sollevatore telescopico puoi muoverti facilmente in ambienti con spazio ridotto e più maneggevole di un classico trattore con sollevatore frontale, quest’ultimo più ingombrante anche per la visuale.

Un altro vantaggio dei sollevatori telescopici sta nella loro versatilità, grazie alla polivalenza degli accessori come le forche, benne, ganci, pinze, cestello e molto altro ancora.  

In una azienda agricola, un telescopico Faresin può essere utilizzato per vari scopi, dalla movimentazione dei cereali alla loro distribuzione per foraggiare il bestiame, può essere utile nella pulitura delle stalle, può spostare le balle di fieno con la pinza per balloni, con l’uso delle forche si possono spostare carichi pesanti.  

Se usati nel mondo dell’orticoltura sono l’ideale per muoversi in ambienti più ristretti e per la raccolta degli ortaggi e successivo stoccaggio, per movimentare concime e piante da rinvaso, o per semplici lavori di manutenzione. Un sollevatore telescopico è molto utile anche per lavori nell’edilizia, soprattutto per la flessibilità, dove con capacità di altezze notevoli (17 metri) e portate importanti (7 ton) possono rendersi utili per il sollevamento e la movimentazione di materiali edili. Si può usare come gru per sollevare carichi pesanti, come benna per movimentare ghiaia o sabbia, ecc. 

Anche nel mondo della logistica i sollevatori telescopici sono fondamentali, soprattutto se dotati di motore elettrico per poter lavorare anche in spazi chiusi. La movimentazione delle merci in un magazzino diventa più semplice con un sollevatore telescopico Faresin, grazie alla buona manovrabilità, all’ottima visibilità, alle cabine confortevoli per lunghe giornate di lavoro, alla silenziosità del motore elettrico, alla capacità di carico.

La gamma Faresin comprende modelli per tutte le esigenze e comprende anche sollevatori telescopici Full Electric, per contribuire alla diminuzione delle emissioni in atmosfera di Co2 per un ridotto impatto ambientale.

Riproduci video

Scopri i

Best Seller

EU+PONIC_Riaccendiamo_lo_sviluppo+MIMIT

ERAMIX - Electric and Robot driven mixing technologies for the future sustainable agriculture

Nella proposta progettuale il team R&D Faresin sarà impegnato in attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Le stesse saranno portate a termine mediante l’apporto intellettuale di tecnici interni all’azienda, avvalendosi del supporto di specialisti esterni, tra gli altri: Service Group R&D, dell’Università degli studi di Padova. Il progetto è stato sostenuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy attraverso la concessione di un contributo diretto alla spesa pari a 1.960.732 € e di un finanziamento a tasso agevolato pari a 1.386.222 €.

Puntualmente, le finalità di progetto si riassumono nei seguenti punti:

• massimizzazione del benessere dell’animale: precision feeding, benessere dell’ambiente stalla;
• elettrificazione dei sistemi di propulsione per carri miscelatori;
• farm del futuro:
• sviluppo della guida autonoma per i carri di miscelazione
• sviluppo di un MES per la gestione del processo: precision farming
• implementazione del calcolo della carbon footprint di processo in real-time analizzata in tempo reale e riferita al litro di latte prodotto

Le attività prevedranno tutti gli step necessari alla realizzazione di una nuova gamma di prodotto: dalla fattibilità, alla progettazione, alla realizzazione e test, una pluralità di work packages sono volti alla realizzazione e validazione di prototipi di carro miscelatore, full electric, anche con guida autonoma e con features digitali che porteranno alla rivoluzione delle attuali pratiche operative del settore di riferimento.

Infine, il progetto rispetta il principio DNSH (“Do No Significant Harm”), di cui all’articolo 17 del regolamento (UE) 2020/852 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2020. La quantificazione dell’impatto ambientale associato alle soluzioni sviluppate nel corso del progetto agevolato viene condotta facendo ricorso a strumenti di LCA (Life Cycle Assessment) grazie alla collaborazione con la società Service Group R&D.