Nuovo Leader PF Full Electric

Leader PF Full Electric

Tecnologia green per il benessere animale e la redditività

La rivoluzione della Zootecnia è iniziata. Nasce Leader PF Full Electric, un carro miscelatore semovente 100% elettrico che completa la gamma elettrificata Faresin, lanciata nel 2018 con la presentazione del primo sollevatore telescopico elettrico al mondo. Un concetto di sostenibilità a 360° che mira all’economia circolare e alla riduzione delle emissioni degli allevamenti.

Leader PF Full Electric è stato concepito per servirsi dell’energia elettrica che le farm producono in grandi quantità attraverso impianti fotovoltaici o di cogenerazione, e a costi estremamente ridotti. Allo stesso tempo la macchina non produce alcun tipo di emissione inquinante, riducendo così l’impatto ambientale dell’allevamento. L’utilizzo della tecnologia elettrica inoltre favorisce il benessere degli animali e permette la certificazione della filiera produttiva.

Negli ultimi anni infatti il tema della riduzione delle emissioni ha assunto un’importanza sempre crescente in agricoltura, facendo aumentare l’interesse per le macchine elettrificate. L’elettrificazione, oltre ad essere un trend in tutti i settori, è una tecnologia che per natura porta numerosi vantaggi come minori consumi, minori costi, rumorosità ridotta e maggiore sostenibilità. Faresin ha intercettato questa tendenza oltre 6 anni fa, tempi in cui la sostenibilità delle macchine agricole era ancora un concetto riservato solo a pochi brand visionari, e ora dispone di una tecnologia di elettrificazione ben collaudata e costantemente aggiornata.

Grazie alla trasversalità virtuosa, che contraddistingue il nostro processo di ricerca e sviluppo, siamo riusciti ad implementare la nostra tecnologia Full Electric, completamente Made in Faresin, anche nella linea dei carri miscelatori – commenta il presidente Sante Faresin. – Il risultato è una macchina che offre un’esperienza di lavoro del tutto equivalente a quella che si avrebbe con un motore endotermico, senza però emettere gas serra.”

Il primo carro miscelatore semovente elettrico Faresin a vedere la luce è Leader PF 1.14 Full Electric con 14 metri cubi di capacità della vasca di miscelazione e una coclea verticale. Una soluzione perfetta per aziende agricole di dimensioni contenute, che dispongono di impianti alimentati da fonti rinnovabili per la produzione dell’energia elettrica.

faresin leader pf full electric foto 1

Leader PF Full Electric: Elettricità ma senza compromessi

Le prestazioni del nuovo Leader PF Full Electric sono state il punto di partenza del progetto. I tecnici Faresin infatti hanno lavorato duramente per garantire performance del tutto simili ai rispettivi modelli a propulsione termica, mantenendo un’autonomia sufficiente a completare almeno un’intera giornata in un’azienda agricola di medie dimensioni. Per questo motivo nel vano motore posteriore è stata installata la batteria al Litio Ferro – Fosfato da 91 kW e 210 Ah integrata con telematica Farmatics per il controllo da remoto. La sua posizione sul retrotreno permette un’ottimale distribuzione dei pesi, maggiore praticità operativa come la riduzione dello sporco nel vano e la facilità di accesso ai componenti e una serie di vantaggi durante la guida, come il comfort e la visibilità sul lato destro.

La ricarica della batteria viene effettuata in assoluta flessibilità grazie al sistema Universal Charge, un’unica interfaccia plug in per le alimentazioni 220V monofase e 400 V trifase. La macchina è dotata inoltre di un sistema che recupera l’energia in frenata e in rilascio dell’acceleratore immagazzinandola nella batteria e aumentandone l’autonomia.

La gestione elettronica integrata controlla la distribuzione della potenza ai vari organi, che viene dosata secondo necessità per non sovraccaricare la batteria e l’intero sistema di riducendo sensibilmente i consumi.

Inoltre tutto il sistema è monitorato da una diagnostica che interessa tutte le parti elettriche, elettroniche, ed idrauliche, compresa la strumentazione di comando in cabina.

Leader PF Full Electric: Potenza e trazione in ogni condizione

La forza di trazione è data da un motore elettrico da 51 kW posizionato nell’assale posteriore che, tramite un albero cardanico trasmette il moto anche all’assale anteriore. Il sistema è dotato di due marce che permettono spostamenti fino ad una velocità massima di 20 km/h.

Come la versione a motore endotermico, Leader PF Full Electric dispone quattro ruote motrici e sterzanti che permettono tre tipologie di sterzatura (concentrica, a granchio e solo anteriore). Inoltre è equipaggiato anche di sospensioni idropneumatiche registrabili in altezza attraverso un comando presente in cabina, che consentono una guida confortevole e in piena sicurezza.

faresin leader pf full electric foto 2

Leader PF Full Electric: Miscelate omogenee preparate con estrema semplicità

La caratteristica geometria della vasca di miscelazione, unita allo speciale profilo della coclea, permette di preparare velocemente miscelate omogenee nel rispettando le proprietà organolettiche della fibra. Il motore elettrico da 45 kW garantisce la giusta potenza necessaria per tutti i tipi di miscela grazie alle 8 velocità di miscelazione, che permettono di adattare le prestazioni della macchina alla ricetta. Inoltre speciale funzione “Cleaning“ consente alla coclea di scaricare completamente la miscelata presente all’interno della vasca di miscelazione, evitando eccessivi ristagni di prodotto pericolosi per la salute degli animali.

Per soddisfare le esigenze di ogni allevatore, è possibile configurare il sistema di scarico con varie tipologie di tappeti con spostamento o sollevamento azionati direttamente attraverso il display della cabina.

La precisione è importante per ottenere buoni risultati e tenere sotto controllo i costi alimentari. Per questo attraverso il sistema elettronico di pesatura e dosaggio posizionato in cabina, o tramite il programma di gestione aziendale Farm Manager Web, è possibile programmare la ricetta e monitorare costantemente gli ingredienti caricati. A questa fondamentale funzione si affianca l’apporto del sistema NIR che, installato direttamente sulla vasca di miscelazione, monitora costantemente l’unifeed e indica all’operatore il momento ideale per effettuare lo scarico, una volta raggiunta l’omogeneità.

Leader PF Full Electric: Fresa performante incorporata

A differenza di alcune soluzioni elettrificate senza desilatrice disponibili sul mercato, Faresin ha deciso di equipaggiare il nuovo Leader PF Full Electric con una potente fresa con larghezza di 2000 mm azionata da un motore elettrico da 45 kW, per consentire il carico autonomo dei vari componenti della ricetta. Questa scelta non è stata così facile da implementare in quanto l’apparato fresante normalmente drena parecchia energia. I tecnici Faresin hanno lavorato in questa direzione per abbattere i consumi, attraverso l’ottimizzazione della potenza, e evitando possibili sovraccarichi.

La particolare forma della fresa garantisce un veloce flusso verso il canale di carico, rispettando la struttura e le proprietà degli insilati, mentre i coltelli della fresa asportano il materiale in modo rapido e preciso.

Leader PF Full Electric: Comfort a 360°

La cabina PF, da sempre punto di forza dei semoventi Faresin, permette all’operatore di lavorare in una posizione di assoluto controllo, grazie alle ampie superfici vetrate e all’ottima visibilità. A bordo i comandi sono disposti in modo ergonomico per gestire in modo intuitivo tutte le funzioni della macchina. Il nuovo display da ben 10” permette una facile navigazione tra tutti i comandi e permette di visualizzare in tempo reale tutti i parametri della macchina e i dati del sistema di analisi NIR integrato. Le funzioni principali vengono azionate dal joystick elettro proporzionale e dalle tastiere laterali mentre la pulsantiera d’ispirazione automotive permette un controllo preciso e puntuale di tutti gli organi di carico e scarico.

faresin leader pf full electric cabina
Laura

Laura

Mi chiamo Laura e mi occupo della comunicazione e delle relazioni con la stampa. Sono molto creativa e mi diverto a liberare il mio estro nella produzione di contenuti come articoli, foto e video. La curiosità è il mio mantra. Sono appassionata di marketing e di comunicazione innovativa, e sono sempre attenta alle nuove tendenze.
Articoli correlati

Faresin a Fieragricola 2024

Produttività e sostenibilità per tutti gli agricoltori Nel 2024 Faresin sarà nuovamente presente a Fieragricola di Verona, con grandissime novità dedicate alla zootecnia e all’agricoltura

leader pf3 40 mc

Leader PF3 ora con 40 mc di capacità

I semoventi Faresin sono sempre più enormi L’ammiraglia di gamma Leader PF3, inizialmente proposta nelle cubature 30 e 36 m3, ora è disponibile anche con

Condividi su:
EU+PONIC_Riaccendiamo_lo_sviluppo+MIMIT

ERAMIX - Electric and Robot driven mixing technologies for the future sustainable agriculture

Nella proposta progettuale il team R&D Faresin sarà impegnato in attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Le stesse saranno portate a termine mediante l’apporto intellettuale di tecnici interni all’azienda, avvalendosi del supporto di specialisti esterni, tra gli altri: Service Group R&D, dell’Università degli studi di Padova. Il progetto è stato sostenuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy attraverso la concessione di un contributo diretto alla spesa pari a 1.960.732 € e di un finanziamento a tasso agevolato pari a 1.386.222 €.

Puntualmente, le finalità di progetto si riassumono nei seguenti punti:

• massimizzazione del benessere dell’animale: precision feeding, benessere dell’ambiente stalla;
• elettrificazione dei sistemi di propulsione per carri miscelatori;
• farm del futuro:
• sviluppo della guida autonoma per i carri di miscelazione
• sviluppo di un MES per la gestione del processo: precision farming
• implementazione del calcolo della carbon footprint di processo in real-time analizzata in tempo reale e riferita al litro di latte prodotto

Le attività prevedranno tutti gli step necessari alla realizzazione di una nuova gamma di prodotto: dalla fattibilità, alla progettazione, alla realizzazione e test, una pluralità di work packages sono volti alla realizzazione e validazione di prototipi di carro miscelatore, full electric, anche con guida autonoma e con features digitali che porteranno alla rivoluzione delle attuali pratiche operative del settore di riferimento.

Infine, il progetto rispetta il principio DNSH (“Do No Significant Harm”), di cui all’articolo 17 del regolamento (UE) 2020/852 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2020. La quantificazione dell’impatto ambientale associato alle soluzioni sviluppate nel corso del progetto agevolato viene condotta facendo ricorso a strumenti di LCA (Life Cycle Assessment) grazie alla collaborazione con la società Service Group R&D.