Nuova FS Middle

FS Middle

Cresce la Next Generation dei telescopici Faresin

In occasione della Convention dedicata al 50° anniversario “Celebriamo il Futuro”, Faresin ha presentato in anteprima FS Middle, la seconda serie della Next Generation dei telescopici Faresin. Questa gamma, pensata per essere agile e versatile in ogni contesto agricolo ed edilizio, comprende macchine con bracci estensibili che vanno da 7 a 10 metri di altezza con portate da 3,5 a 4,5 tonnellate.

Faresin ha deciso di svelare la serie proprio durante la conferenza plenaria del 29 settembre 2023, in cui la direzione ha celebrato i successi del passato, ma soprattutto annunciato i progetti futuri che vedranno l’azienda protagonista di un’ascesa sempre più globale. Un’affermazione che vedrà nell’innovazione di prodotto il motore per lo sviluppo aziendale.

Proprio per questo motivo, il progetto FS Middle è stato concepito per essere un vero e proprio cambio di paradigma, rispetto alla generazione precedente. Un progresso a livello tecnologico che proietta la serie verso il futuro, perché nasce predisposta per gli sviluppi della tecnologia “Internet of Things”, che sarà sempre più strategica per la gestione delle flotte e per l’interazione tra macchine e dispositivi in aziende agricole e cantieri.

I nuovi sollevatori FS Middle nascono per rispondere alle variazioni sempre più imprevedibili della domanda, offrendo precisione di lavoro, facilità di comando e comfort per l’operatore. Grazie alle numerose configurazioni e alle motorizzazioni Deutz Stage V che vanno da 55 kw a 100 kw, queste macchine si adattano perfettamente alle esigenze di ogni utilizzatore.

La serie FS Middle verrà presentata al grande pubblico in occasione dell’esposizione Agritechnica di Hannover, il prossimo novembre, dove i visitatori potranno osservare da vicino questo gioiello tecnologico.

fs range faresin photo 1

FS Middle: Design e cabina

FS Middle si presenta con il design evolutivo e funzionale della serie FS, lanciato nel 2021 con la serie Compact, caratterizzato da nuove cofanature con inclinazione segnatamente rastremata sulla ruota anteriore destra che migliorano nettamente la visibilità. Anche la cabina è stata concepita per garantire una visuale a 360° e ridurre i punti ciechi, includendo ampie vetrate antiriflesso e parabrezza allungato.

Gli interni sono stati completamente ridisegnati per favorire una migliore ergonomia dei comandi e un utilizzo più intuitivo. Attraverso il display, da 5” o 7”, è possibile visualizzare tutti i parametri di funzionamento del motore e altre funzioni accessorie come l’autoradio, i controlli del climatizzatore, il controllo fari, ecc. In questo modo l’operatore può sempre avere sotto controllo la situazione.

La potente fanaleria full led è disponibile per la circolazione stradale e per i fari lavoro sulla cabina e sul braccio ed assicura un’eccellente illuminazione in ogni condizione di visibilità.

FS Middle: Trasmissioni

La nuova FS Middle può disporre di trasmissioni idrostatiche single speed, dual speed o a variazione continua (HVTronic).

La nuova trasmissione idrostatica a variazione continua HVTronic assicura spostamenti confortevoli fino a 40 km/h, senza strappi. HVTronic combina la variazione infinita di cilindrata dei due motori idrostatici con la variazione del rapporto meccanico, grazie ad un cambio a doppio rapporto e frizione multidisco che permette di non avere interruzioni di coppia durante la cambiata.

Grazie a questa tecnologia l’operatore, semplicemente premendo il pedale dell’acceleratore, può contare di maggiore fluidità di marcia e la massima trazione sempre disponibile. La trasmissione HVTronic inoltre permette una maggiore efficienza energetica: i due motori idrostatici e il controllo elettronico consentono di abbattere i consumi di carburante, rispetto ad una trasmissione idrostatica tradizionale, soprattutto negli spostamenti a massima velocità.

Come per le trasmissioni Ecodrive della serie FS, anche per HVTronic sono 4 le diverse modalità di guida selezionabili:

  • Ecodrive: per gli spostamenti fino a 40km/h con controllo di tipo automotive
  • Slow: velocità limitata a 15km/h e curva di risposta dell’acceleratore più dolce per avvicinamenti o lavori di precisione
  • Creeper: velocità limitata a 15km/h e regolazione dei giri del motore diesel indipendente dalla velocità di spostamento della macchina
  • Forklift: controllo dei giri del motore diesel direttamente dal joystick in funzione dei movimenti del braccio telescopico, il tutto ottimizzato per il massimo rendimento e risparmio energetico.

Sono disponibili anche trasmissioni idrostatiche monomarcia o con cambio meccanico a due marce che consentono di raggiungere velocità massime, rispettivamente di 30 km/h e 40 km/h.

I telescopici FS Middle sono macchine estremamente agili e maneggevoli grazie a tre modalità sterzanti di serie, a un raggio di sterzata di soli 4.15 metri ed un passo di 2.95 metri con un ridotto effetto di sbalzo del posteriore.

FS Middle: Braccio intelligente

Tutti i modelli della FS Middle sono dotati di un robusto braccio in acciaio S420 con struttura a doppia C con altezze che vanno da 7 a 10 metri con portate da 35 a 45 quintali. La valvola Ecofast-E (disponibile in alcune versioni) garantisce fluidità e velocità dei movimenti anche a bassi regimi. Grazie alla compensazione elettronica del carico, viene migliorata la sicurezza di lavoro, garantendo un ottimale controllo del mezzo.

Per semplificare l’utilizzo quotidiano della macchina ed alzare il livello di sicurezza in ogni condizione di lavoro, Faresin ha introdotto numerose funzioni intelligenti nella nuova generazione FS (disponibili su richiesta). Innanzitutto è possibile limitare in altezza i movimenti del braccio quando si lavora in ambienti ristretti, come soffitti bassi o impedimenti a terra. Inoltre la velocità tutti i movimenti del braccio (alzata/abbassata, sfilo e brandeggio) può essere regolata singolarmente, per una maggiore rapidità o lentezza nelle operazioni. Il controllo di alcuni accessori, come la benna, viene facilitato grazie ad alcune funzioni come il rientro automatico del braccio o lo scuotimento della benna. La funzione di braccio flottante è necessaria quando si utilizzano accessori che devono adattarsi alle asperità del terreno. Infine è possibile settare dei rallentamenti di sicurezza quando si è a fine corsa dei movimenti più gravosi per la struttura della macchina, in modo da garantire una maggiore vita utile dei componenti.

LUI08665

FS Middle: Motori performanti

La gamma dispone di motorizzazioni Deutz Stage V 4 cilindri, con potenze che vanno da 55 kw a 100 kw e dotati di DOC+DPF+SCR (ad eccezione del 55 kw che ha DOC+DPF). La disposizione longitudinale del motore Diesel e dei componenti idraulici collegati consente un migliore rendimento nella trasmissione della potenza e un’efficiente gestione del sistema di raffreddamento. Lo scambiatore integrato posto orizzontalmente, lontano da fango e polvere, integra un sistema di ventilazione a controllo elettronico che si attiva in caso di necessità e può invertire il flusso d’aria per tenere sempre pulito il sistema. Una tecnologia che consente di ridurre la rumorosità e i consumi, con un conseguente allungamento della vita utile delle componenti della macchina.

Il preriscaldamento dell’aria di aspirazione, mediante candelette, è di serie su tutti i motori montati dalla serie FS e permette avviamenti a freddo fino a -25°. In caso di temperature più rigide è disponibile come optional, per tutte le motorizzazioni, il preriscaldamento dell’acqua del motore attraverso un sistema elettrico esterno (110/220 V).

faresin sollevatore telescopico accessori
Picture of Giorgia

Giorgia

Mi chiamo Giorgia e mi occupo della comunicazione e delle relazioni con la stampa. Sono molto creativa e mi diverto a liberare il mio estro nella produzione di contenuti come articoli, foto e video. La curiosità è il mio mantra. Sono appassionata di marketing e di comunicazione innovativa, e sono sempre attenta alle nuove tendenze.
Articoli correlati
FS-range-Telehandler-in-Kapadokya

La serie FS Middle sbarca in Turchia

Il 22 maggio scorso è stata presentata ufficialmente sul mercato turco la nuova serie di caricatori telescopici FS Middle. Per l’occasione la presentazione davanti ad una folta rappresentanza di politici ed amministratori locali e ad sindaco della città di Nevşehir, nel cuore della Cappadocia.

Faresin a Fieragricola 2024

Produttività e sostenibilità per tutti gli agricoltori Nel 2024 Faresin sarà nuovamente presente a Fieragricola di Verona, con grandissime novità dedicate alla zootecnia e all’agricoltura

Condividi su:
EU+PONIC_Riaccendiamo_lo_sviluppo+MIMIT

ERAMIX - Electric and Robot driven mixing technologies for the future sustainable agriculture

Nella proposta progettuale il team R&D Faresin sarà impegnato in attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Le stesse saranno portate a termine mediante l’apporto intellettuale di tecnici interni all’azienda, avvalendosi del supporto di specialisti esterni, tra gli altri: Service Group R&D, dell’Università degli studi di Padova. Il progetto è stato sostenuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy attraverso la concessione di un contributo diretto alla spesa pari a 1.960.732 € e di un finanziamento a tasso agevolato pari a 1.386.222 €.

Puntualmente, le finalità di progetto si riassumono nei seguenti punti:

• massimizzazione del benessere dell’animale: precision feeding, benessere dell’ambiente stalla;
• elettrificazione dei sistemi di propulsione per carri miscelatori;
• farm del futuro:
• sviluppo della guida autonoma per i carri di miscelazione
• sviluppo di un MES per la gestione del processo: precision farming
• implementazione del calcolo della carbon footprint di processo in real-time analizzata in tempo reale e riferita al litro di latte prodotto

Le attività prevedranno tutti gli step necessari alla realizzazione di una nuova gamma di prodotto: dalla fattibilità, alla progettazione, alla realizzazione e test, una pluralità di work packages sono volti alla realizzazione e validazione di prototipi di carro miscelatore, full electric, anche con guida autonoma e con features digitali che porteranno alla rivoluzione delle attuali pratiche operative del settore di riferimento.

Infine, il progetto rispetta il principio DNSH (“Do No Significant Harm”), di cui all’articolo 17 del regolamento (UE) 2020/852 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2020. La quantificazione dell’impatto ambientale associato alle soluzioni sviluppate nel corso del progetto agevolato viene condotta facendo ricorso a strumenti di LCA (Life Cycle Assessment) grazie alla collaborazione con la società Service Group R&D.